Benvenuto!

Cara Amica e caro Amico,

l'Istituto Punto Gestalt ha il piacere e l'orgoglio di comunicarTi che é nata

Punto Gestalt "PEGASUS"

Associazione Culturale per la promozione e la diffusione del Counseling

 

Presidente: Dr. Alberto Dea
Vice-Presidente: Rita Sommacal

Consiglieri:

Dott.ssa Beatrice Signorotto

Dott.ssa Silvia Bertolo

Dott.ssa Camilla Bernardini

Paola Tommasi

Rudi Furiato

 

Probiviri:

Dott.ssa Lucia Manzoni

Revisore dei Conti:

Dott. Massimo Galiazzo

 

Comitato Scientifico e di Redazione:
Alberto Dea  Presidente
Rita Sommacal, Trainer Counselor, Professionista Pnl, specializzazione in Counseling di coppia
Beatrice Signorotto, Psicologa, Counselor, Docente universitaria
Massimo Galiazzo, Professional Counselor
Camilla Bernardini, Professional Counselor
Paola Tommasi, Professional Counselor, Practitioner Pnl, specializzata in Counseling di coppia
Erika Brandolisio, Professional Counselor
Ornella Serafini, Professional Counselor – Vocal Coach
Lara Fressini, Psicologa Psicoterapeuta, Docente universitaria
Paolo Bressan, Counselor, Insegnante di Biodanza
Silvia Bertolo, Counselor
Maria Adami, Counselor, Specializzata in Counseling di coppia
Federica Amarisse, Laurea in Psicologia, Counselor

  

L'Associazione si pone il compito di far conoscere piú diffusamente l'arte della relazione d'aiuto che, con il Counseling, é l'attivitá predominante dei nostri Studi Professionali.
Le attivitá che Punto Gestalt "PEGASUS" si prefigge di portare avanti sono rappresentate dai Seminari, come sempre abbiamo proposto, dalle Conferenze, per un pubblico numericamente piú vasto, e una serie di Lezioni Specifiche sulle tematiche ricorrenti in questo tipo di attivitá. E' nostro desiderio e nostra intenzione illustrare, alle persone interessate, le varie tematiche e le problematiche proposte dalla vita, le teorie, le discipline, le tecniche e le metodiche che noi operatori adottiamo nella soluzione di esse.

Come tutte le associazioni, Punto Gestalt "PEGASUS" necessita, per poter vivere e diffondersi, di essere aiutata e supportata dai Soci che, attraverso il versamento delle quote associative, possono sostenere le attivitá che l'Associazione si prefigge di portare avanti.

Ti invitiamo quindi ad esaminare le condizioni e i vantaggi di cui i Soci possono usufruire nel frequentare le attivitá sopra descritte, in modo da decidere se tale proposta sia buona per Te. E Ti preghiamo di valutare questa interessante opportunitá volta a migliorare l'approfondimento e la conoscenza di noi stessi, attraverso l'apprendimento e lo studio.

 

CARTA ETICA DELL'ASSOCIAZIONE PUNTO GESTALT "PEGASUS", ENTE PROMOTORE DI "GESTALT INSTITUTE" E DELLA FORMAZIONE

(La presente Carta Etica è ispirata alle indicazioni  di AssoCounseling, Associazione Professionale di Categoria)

 

L'Etica guida l'uso delle competenze e regola la Professione.

L'Etica è una convenzione di orientamento dei comportamenti, frutto di un accordo mirato. In vista di uno scopo comune, i soggetti appartenenti ad una comunità (professionale, o civica, o di business, o altro) concordano di adottare alcune norme di comportamento. L'Etica Professionale è un regolatore del mercato, perché esplicita i criteri guida e le regole da rispettare per il bene della comunità intera e, quindi, per il singolo che ne fa parte. L'Etica deve essere vissuta come un'opportunità, che va nel senso del nostro interesse. 

VALORI E PRINCIPI DI RIFERIMENTO

Competenza - Bagaglio di conoscenze, esperienza e abilità,  nella diversità

Responsabilità - Assunzione delle conseguenze di proprie decisioni, azioni e omissioni e disponibilità al confronto

Giustizia/Equità – nel rispetto degli accordi e dei ruoli

Onestà/Lealtà - Mantenimento di una condotta sincera e coerente, anche in funzione della relazione con i Colleghi

Rispetto - Assicurazione di libertà di scelta e sostenibilità. Coltivare l’intra e l’intervisione verso la cura dell’armonia di gruppo.

L’Associazione Punto Gestalt PEGASUS si impegna a

  • sviluppare una politica associativa di riferimento per l'etica professionale
  • promuovere la conoscenza dei principi etici presso i professionisti
  • informare l'utenza sui criteri e i diritti da esigere
  • esercitare un controllo proattivo e rigoroso che l'Etica Professionale sia applicata

Inoltre l’impegno verte a perseguire e a promuovere i seguenti propositi

-  Informare e sensibilizzare l'utenza

-  Far sì che l'assunzione d'impegno a perseguire un comportamento etico sia requisito vincolante  di ammissione all'Associazione Professionale 

Comitato Scientifico di Punto Gestalt PEGASUS (delibera del 10 Maggio 2018)

 

Quota partecipativa di 40 Euro (Socio Effettivo) che da diritto a:

  • Tessera nominativa valida un anno dal rilascio
  • 20 Euro di sconto a tutti i Seminari di Punto Gestalt
  • 10 Euro di sconto alle Conferenze e alle Lezioni di Punto Gestalt
  • Una seduta gratuita del "Ciclo di gruppo di crescita personale" o del "Ciclo di supervisione alla pari" per chi frequenti tutto un ciclo (60 Euro di risparmio!)
  • Ricevere la pubblicazione periodica
  • Ricevere tutto il materiale informativo di Punto Gestalt relativo alle attivitá in programma

Quota partecipativa di 20 Euro (Socio Sostenitore) che da diritto a:

  • Tessera nominativa valida un anno dal rilascio
  • 10 Euro di sconto per una unica Lezione o per un'unica Conferenza
  • Ricevere tutto il materiale informativo di Punto Gestalt relativo alle attivitá in programma

Come potrai osservare, i nostri sforzi sono sempre volti al miglioramento della qualitá della vita, che si puó ottenere anche attraverso forme piú specificamente partecipative e di studio.

Immaginando di averTi fatto cosa gradita Ti inviamo un caloroso ed entusiasta saluto.

Modalitá di iscrizione: durante i Seminari, Lezioni, Conferenze, usufruendo da subito delle agevolazioni; contattandoci via internet e telefono.

 

Il Presidente e il Consiglio Direttivo di Punto Gestalt "PEGASUS"

 

Statuto dell'Associazione

Articolo 1

E’ costituita l’associazione culturale, ai sensi degli art. 36 e seguenti del Codice Civile, senza scopo di lucro, denominata “Punto Gestalt –PEGASUS-“, con sede a Mestre (VE) in Via De Amicis 21.

Articolo 2

L’associazione può svolgere attività nei settori: ricreazione e cultura, senza finalità di lucro e senza distinzioni di religione, politica, razza e si ispira agli ideali della non violenza. Può inoltre trasferire la propria sede, aprire sedi secondarie, in tutto il territorio dello Stato Italiano con delibera del Direttivo.

Articolo 3

Sono scopi dell’Associazione:

a)    contribuire allo sviluppo culturale e civile dei cittadini e alla sempre più ampia diffusione della democrazia e della solidarietà nei rapporti umani, promuovendo la conoscenza e la ricerca del Counseling quale disciplina Umanistica.  Tale cultura, generata dall’integrazione di saperi provenienti da varie discipline, mira ad agevolare la presa di consapevolezza e l’assunzione di responsabilità verso il proprio compito evolutivo all’interno degli aggregati sociali di riferimento

b)    incentivare e sviluppare la conoscenza della disciplina del Counseling, della relazione di aiuto, delle discipline olistiche e favorire e promuovere attività di consulenza, di aiuto e sostegno alle persone con focus sullo sviluppo del potenziale umano;

c)    Promuovere, istituire, organizzare e gestire qualsiasi attività formativa e d’intervento individuale, di gruppo, di comunità, per l’agevolazione di processi di cambiamento, attraverso l’utilizzo di modelli teorici e tecnici ritenuti più idonei, afferenti alle diverse discipline, anche verso i non soci

d)    Perseguire lo scopo di favorire lo scambio e l'integrazione del pensiero multiplo e di una lettura complessa del reale, attuando una prospettiva transteorica, transdisicplinare e transculturale; stimolare un approccio conoscitivo basato sull'integrazione di modelli diversi afferenti alle diverse discipline e promuovere lo scambio epistemologico finalizzato alla creazione di modelli aggiornati ed integrativi di sviluppo dei processi umani individuali, sociali e globali.

e)    Promuovere e testimoniare lo scambio di modelli teorici, prassi operative e modelli di intervento, attraverso la creazione di dialogo e partnership operative con le realtà esistenti (associative o altro). L’Associazione si propone come tramite per confronto e interscambio tra associazioni, organizzazioni disponibili alla creazione di linguaggi e modelli condivisi.

f)     organizzare Corsi di Formazione nel campo della Formazione Continua in Sanità con attività prevalentemente formativa/scientifica

g)    Organizzare ed erogare corsi di formazione, specializzazione e perfezionamento, stages, manifestazioni ed altro, anche con l’aiuto di persone specializzate ed istruttori per facilitare i processi di cambiamento, (es: servizi di counseling, coaching, ecc.) rivolti a individui, organizzazioni, comunità.

Promuovere, istituire, organizzare e gestire corsi di orientamento, formazione, aggiornamento professionale e culturale nei diversi settori produttivi, nelle realtà di volontariato sociale, all'interno dei gruppi formali e informali, pubblici e privati, destinati alle diverse professionalità.

h)    Organizzare ed erogare corsi di formazione, in presenza e a distanza, per:

-       operatori dell’area sociale;

-       per il personale della scuola di ogni ordine e grado con particolare riferimento agli obiettivi formativi previsti dalle direttive del ministero dell’istruzione:

ambiti trasversali

-        metodologie e attività laboratoriali,

ambiti specifici

-       orientamento e dispersine scolastica,

-       bisogni individuali e sociali dello studente,

-       inclusione scolastica e sociale,

-       gestione della classe e problematiche relazionali,

-       conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale;

-       per i dipendenti della pubblica amministrazione;

-       per la piccola e media impresa P.M.I.;

-       per l’area dei servizi alla persona e nel campo delle nuove tecnologie, a partire dalla formazione di primo e secondo livello, fino alla formazione specialistica e all’alta formazione con particolare riferimento alle direttive regionali relative alla formazione autofinanziata, alle misure formative del piano operativo regionale e nazionale (P.O.R. e P.O.N.), con partecipazione ai bandi europei per la formazione. Le diverse attività di formazione e crescita personale su menzionate potranno essere erogate con modalità in presenza e a distanza, con tutte le forme comunicative ritenute idonee, secondo i criteri e gli obiettivi richiesti dalle singole realtà

i)     Svolgere attività di studio, ricerca e analisi dei temi sociali, anche attraverso la promozione di Centri Studio.  Promuovere e diffondere la ricerca e l’utilizzazione dei risultati scientifici e tecnologici acquisibili attraverso rapporti di collaborazione con altri soggetti che ne facciano richiesta.

j)     Promuovere, istituire, organizzare e gestire gruppi di lavoro, a livello scientifico, su problemi di natura psico-sociale, educativa e culturale. Promuovere, istituire, organizzare e gestire centri di documentazione a servizio dei soci, nonché fornire un efficace servizio di pubblica lettura per tutti coloro che sono interessati ad attività di studi e di ricerche.

k)    Progettare e realizzare attività editoriali e di ricerca scientifica nell’ambito del counseling, della psicologia,  della medicina e delle scienze umane, delle discipline scientifiche, mediche, economiche e sociali con specifico riferimento alle Direttive e ai bandi Regionali, Nazionali ed Europei per la ricerca e in conformità con gli scopi associativi.

l)     Offrire sostegno, collaborazione, promozione, redazione ed editing di pubblicazioni tradizionali o multimediali, a stampa o mediante qualsiasi altro media (radio, video, internet, etc.) utili al perseguimento delle finalità dell'Associazione.

m)   Promuovere e curare direttamente e/o indirettamente la redazione e l’edizione di libri e testi di ogni genere, nonché di pubblicazioni periodiche e multimediali.

n)    Promuovere, istituire, organizzare, gestire, collaborare alla realizzazione di eventi, manifestazioni, convegni, dibattiti, tavole rotonde, seminari, incontri a tema, conferenze, corsi, mostre, attività culturali nei diversi ambiti culturali e sociali, per il raggiungimento e la diffusione degli obiettivi dell’Associazione, in modo da costituire una sede di dibattito, confronto, apprendimento fra studiosi e operatori di organismi pubblici e privati, intorno alle tematiche dello sviluppo umano e sociale.

o)    Favorire la crescita del benessere delle persone attraverso attività di promozione culturale diffusa, operando tramite tutte le forme artistiche ed espressive, promuovendo luoghi e spazi per la creazione e la fruizione culturale.

p)    Stimolare la formazione di attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo.

q)    Promuovere gli ambiti di lavoro e progettazione partecipata previsti dalla legislazione in materia di programmazione territoriale delle politiche sociali.

r)     Partecipare a gare pubbliche e private per il finanziamento e/o l’appalto di servizi di assistenza tecnica e/o professionale a sostegno e per la realizzazione di azioni, iniziative, politiche, progetti per lo sviluppo territoriale.

s)    Stipulare convenzioni con enti pubblici e privati, nazionali e internazionali, per la gestione di corsi e di seminari e per la fornitura di servizi nell’ambito dei propri scopi istituzionali.

t)     Favorire la nascita di enti e gruppi che, anche per singoli settori, si propongano scopi analoghi a quelli di cui all’art. 3 del presente Statuto, collaborando con essi tramite opportuni collegamenti e sostenendo la loro attività.

u)    Progettare, promuovere e sviluppare newsletter e comunicati stampa, audiovisivi e siti tematici favorendo la comunicazione e l’informazione tra gli associati e i vari interlocutori con cui l’Associazione svilupperà collaborazioni per raggiungere le proprie finalità.

v)    Provvedere all’acquisto e alla distribuzione fra i soci di pubblicazioni, edizioni fotografiche, prodotti multimediali e altro materiale di interesse culturale e scientifico. L’Associazione per raggiungere gli scopi sociali potrà compiere tutte le necessarie operazioni mobiliari e immobiliari, commerciali, inclusa la somministrazione di cibo, bevande e vendita di manufatti e servizi e potrà realizzare attività economiche di carattere commerciale sia rivolte a soci che a terzi, persone fisiche e/o giuridiche, pubbliche e/o private. I proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi tra gli associati, neanche in forma indiretta.

w)   avanzare proposte agli enti pubblici partecipando attivamente alle forme decentrate di gestione del potere locale (comitati di quartiere, di circoscrizione, servizi sociali); ai consigli di scuola e di istituto e alle ASL, per gli scopi dell’Associazione e per una adeguata programmazione culturale del territorio;

x)    gestire ed organizzare la formazione didattica e professionale nei vari settori del teatro, del disegno, della grafica, della fotografia, della scenografia, della recitazione, della dizione e delle attività psicomotorie;

y)    promuovere attività educative con personale specializzato rivolte ai bambini, adolescenti, adulti, agli anziani ed ai portatori di handicap;

z)    gestire spazi fisici particolarmente attrezzati come palestre, teatri, sale etc. dove svolgere tutte le attività precedentemente enunciate e dove poter organizzare momenti di incontro e di socialità tra i soci.

Articolo 4

Il numero dei soci è illimitato; all’Associazione possono aderire tutti i cittadini di ambo i sessi che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età. Per i soci di età inferiore chi ne esercita la Patria Potestà verrà considerato socio. Tutti i soci maggiorenni hanno diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello Statuto e dei regolamenti, nonché per la nomina degli organi direttivi dell’associazione. Tutti i soci hanno diretto ad essere eletti alle cariche sociali.

Articolo 5

Per essere ammessi a socio è necessario presentare domanda al Consiglio Direttivo con l’osservanza delle seguenti modalità ed indicazioni.

1)    indicare nome e cognome, data e luogo di nascita e di residenza;

2)    dichiarare di attenersi al presente statuto ed alle deliberazioni degli organi sociali.

Articolo 6

La presentazione della domanda di ammissione, a discrezione del Consiglio Direttivo dell’Associazione, dà diritto a ricevere la tessera sociale divenendo Socio effettivo o sostenitore.

La ratifica può essere intesa anche per silenzio – assenso. Nel caso la domanda venga respinta l’interessato potrà presentare ricorso sul quale si pronuncia in via definitiva il Consiglio Direttivo nella sua prima convocazione.

Articolo 7

I soci hanno diritto di frequentare i locali dell’associazione e di partecipare a tutte le manifestazioni indette del circolo stesso con le modalità stabilite di volta in volta dal Consiglio Direttivo.

Articolo 8

I soci sono tenuti:

- al pagamento della quota sociale. Tale quota non è trasmissibile e non è soggetta a rivalutazione;

- all’osservanza dello statuto, degli eventuali regolamenti interni e delle deliberazioni prese dagli organi sociali, comprese eventuali integrazioni della cassa sociale attraverso versamenti di quote straordinarie.

Articolo 9

I soci sono espulsi o radiati per i seguenti motivi:

a) quando non ottemperino alle disposizioni del presente  statuto, ai regolamenti interni o alle deliberazioni prese dagli organi sociali;

b) quando si rendono morosi nel pagamento della tessera e delle quote sociali senza giustificato motivo;

c) quando, in qualunque modo, arrechino danni morali o materiali all’associazione;

Le espulsioni e le radiazioni verranno decise dal Consiglio Direttivo a maggioranza dei suoi membri.

I soci radiati per morosità potranno, dietro domanda, essere riammessi pagando una nuova quota di iscrizione.

Tale riammissioni saranno deliberate alla prima assemblea dei soci.

PATRIMONIO SOCIALE

Articolo 10

Il patrimonio sociale è indivisibile ed è costituito:

a)    dal patrimonio mobiliare e immobiliare di proprietà dell’associazione;

b)    dai contributi, erogazioni e lasciti diversi;

c)    dal fondo di riserva.

Articolo 11

Tutti i beni mobili, gli arredi e le suppellettili presenti all’interno della sede associativa sono di proprietà dei Sig.ri Alberto Dea e Rita Sommacal e da essa vengono dati in comodato d’uso gratuito all’Associazione. Sarà facoltà dei Sig.ri Dea/Sommacal riottenere il materiale e il possesso di tutti i beni dietro semplice richiesta entro il termine di 10 giorni.

Articolo 12

Le somme versate per la tessera e per le quote sociali non sono rimborsabili in nessun caso.

Articolo 13

L’Associazione trae le risorse economiche per il funzionamento e lo svolgimento della propria attività da contributi e quote associative, donazioni e lasciti e ogni altro tipo di entrata ammessa ai sensi della Legge 383/2000 e sue modificazioni.

Articolo 14

Il bilancio deve essere approvato dall’Assemblea, comprende l’esercizio sociale dal 1 Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno e deve essere presentato all’assemblea entro il 30 Marzo dell’anno successivo.

Articolo 15

L’eventuale avanzo di gestione dovrà essere reinvestito a favore di attività statutariamente previste.

E’ comunque vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitali durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

ASSEMBLEA

Articolo 16

Le assemblee dei soci possono essere ordinarie e straordinarie. Le assemblee sono convocate con avviso scritto affisso nei locali dove l’associazione svolge la sua attività principale almeno 10 giorni prima della data di convocazione. Le assemblee sono composte da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto, qualunque sia il valore della quota.

Articolo 17

L’assemblea ordinaria viene convocata ogni anno nel periodo che va dal Primo Settembre al 30 Novembre.

Essa:

-       approva le linee generali del programma di attività per l’anno sociale;

-       elegge il Consiglio Direttivo;

-       approva il bilancio;

-       approva gli stanziamenti per le iniziative previste dal presente statuto;

-       delibera su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale.

Ove risultassero necessarie ulteriori convocazioni queste saranno effettuate dal presidente del Consiglio Direttivo, di sua iniziativa o su richiesta del Consiglio Direttivo o di almeno un terzo degli associati, mediante avviso scritto affisso nei locali ove l’associazione svolge la sua attività principale almeno 10 giorni prima della data di convocazione.

Articolo 18

L’assemblea straordinaria è convocata:

-       tutte le volte che il Consiglio o il Presidente lo reputino necessario;

-       ogni qualvolta ne faccia richiesta motivata almeno metà dei soci;

-       ogni volta ne faccia richiesta il Collegio Sindacale se previsto.

-       L’assemblea dovrà aver luogo entro 15 giorni dalla data in cui viene richiesta.

Articolo 19

In prima convocazione l’assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è regolarmente riconosciuta con la presenza della metà più uno dei soci, in seconda convocazione, l’assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è regolarmente riconosciuta qualunque sia il numero degli intervenuti e delibera validamente a maggioranza assoluta dei voti dei soci presenti su tutte le questioni poste all’Ordine del Giorno. L’assemblea straordinaria approva eventuali modifiche allo statuto con la presenza di due terzi dei soci e con decisione deliberata a maggioranza dei presenti.

Articolo 20

Le votazioni possono avvenire per alzata di mano o scrutinio segreto, quando ne faccia richiesta un decimo dei presenti. Alla votazione partecipano tutti i soci.

Articolo 21

L’assemblea, tanto ordinaria che straordinaria, è presieduta da un Presidente nominato dall’assemblea stessa, le deliberazioni adottate dovranno essere riportate su apposito libro dei verbali. Delle delibere assembleari e dell’approvazione del bilancio deve essere data pubblicità mediante affissione all’albo della sede del relativo verbale.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Articolo 22

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di cinque consiglieri ad un massimo di tredici compreso il Presidente e comunque di numero dispari.

La nomina del Consiglio Direttivo spetta  all’assemblea dei soci con deliberazione adottata con voto favorevole della maggioranza dei medesimi e durerà in carica per tre anni.

La riunione del Consiglio Direttivo è validamente costituita con la maggioranza dei suoi componenti.

Le delibere avranno validità se approvate dalla maggioranza dei presenti.

Articolo 23

Il Consiglio elegge nel suo seno il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario Amministrativo, e fissa le responsabilità degli altri consiglieri in ordine di attività svolta dall’associazione per il conseguimento dei propri fini sociali.

Articolo 24

Tutte le cariche sociali sono assunte a titolo gratuito.

Articolo 25

Il Consiglio Direttivo si riunisce ordinariamente ogni 12 mesi e, straordinariamente, ogni qualvolta lo ritenga necessario la presidenza o ne facciano richiesta motivata la metà dei consiglieri; in assenza del Presidente la riunione sarà presieduta dal Vice Presidente.

Articolo 26

Il Consiglio Direttivo deve:

- redigere i programmi di attività sociale previsti dallo statuto sulla base delle linee    approvate dall’assemblea dei soci;

- curare l’esecuzione delle delibere dell’assemblea;

- redigere i bilanci;

- compilare i progetti per l’impiego del residuo del bilancio da sottoporre all’assemblea;

- formulare il regolamento interno da sottoporre all’approvazione dell’assemblea;

- deliberare circa l’ammissione, la sospensione, la radiazione, e l’espulsione dei soci;

- favorire la partecipazione dei soci alle attività dell’associazione.

Articolo 27

Il Presidente ha la rappresentanza e la firma sociale. In caso di assenza o di impedimento del Presidente tutte le di lui mansioni spettano al Vice Presidente.

COLLEGIO SINDACALE

Articolo 28

Il Collegio Sindacale, qualora per particolari motivi di certificazione o altro dovesse rendersi necessario, si comporrà di tre membri effettivi e due supplenti eletti dall’assemblea.

I Sindaci dureranno in carica tre anni e saranno rieleggibili. Nelle elezioni di consiglio essi non avranno diritto al voto deliberativo ma solo a quello consuntivo.

SCIOGLIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE

Articolo 29

L’assemblea straordinaria scioglie l’associazione e ne devolve il patrimonio col voto favorevole dei tre quarti dei soci.

Articolo 30

In caso di scioglimento dell’Associazione, l’assemblea delibera con la maggioranza prevista dall’art. 29, sulla destinazione del patrimonio residuo che dovrà comunque essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190 della legge 23.12.96, n° 662.

Disposizioni

Articolo 31

Il presente Statuto recepisce e fa riferimento alla legge 383/2000.

DISPOSIZIONI FINALI

Articolo 32

Per qualsiasi controversia, i soci si impegnano a non adire ad altre autorità, compresa quella giudiziaria; per le questioni non risolvibili dagli organi sociali, si rimettono al giudizio inappellabile di un Collegio Arbitrale composto da due membri nominati da ciascuna delle parti, più il presidente dell’associazione.

Per quanto non compreso dal presente statuto decide l’assemblea dei soci presenti a maggioranza assoluta dei partecipanti 

martedì 18 Dicembre c.a. alle ore 15.00 in prima convocazione e alle ore 17.00 in seconda Convocazione

Assemblea ordinaria dei Soci di Punto Gestalt PEGASUS
presso la Sede dell’Associazione a Mestre, V. De Amicis 21
con il seguente Ordine del giorno:

  • Acquisizione nuovi Soci
  • Attività per il futuro (Scuole, CRO, Gruppi Parkinson)
  • Master e Abilità di Counseling
  • Proposta di ammissione della dr. Sandra Santarossa in Comitato Scientifico
  • Discussione e approvazione del bilancio
  • Eventuali e varie 

 

Punto Gestalt® "PEGASUS"
E' UFFICIALMENTE ACCREDITATO
COME PROVIDER REGIONALE
E.C.M.
DALLA REGIONE VENETO
con decreto n.11 del 09/08/2016

Punto Gestalt® "PEGASUS"
HA OTTENUTO IL RICONOSCIMENTO
DAL MIUR PER L'EROGAZIONE DI
PROPOSTE FORMATIVE RICONOSCIUTE
A LIVELLO REGIONALE PER L'A.S.
2018/2019
RIVOLTE AI DOCENTI DELLA SCUOLA
DI OGNI ORIDNE E GRADO,
AI SENSI DELLA DIR. MIN. 170/2016

Prossimamente

Venerdì, 22 Novembre - 08:00AM
Ass. Cult. "PEGASUS"
BACHECA DEGLI EVENTI ECM accreditati da PEGASUS
Venerdì, 22 Novembre - 09:30AM
Ass. Cult. "PEGASUS"
GRUPPO DI SUPERVISIONE riconosciuto da AssoCounseling
Punto Gestalt V. De Amicis 21
Venerdì, 22 Novembre - 20:15PM
Ass. Cult. "PEGASUS"
LA TENDA ROSSA - Un gruppo di donne per le donne
Via Risorgimento, 4 - San Donà di Piave VE - presso EasyLab Coworking

Pubblicità

NUOVO LIBRO!

Voglio saperne di più...


NUOVO DVD!
GRANDE OPPORTUNITA' DIDATTICA


NUOVA RIVISTA
PEGASUS


Voglio saperne di più...


NUOVO DVD!
GRANDE OPPORTUNITA' DIDATTICA

Voglio saperne di più...


NUOVO LIBRO!

Voglio saperne di più...

Associazione Culturale Punto Gestalt ''PEGASUS'' - via E. De Amicis, 21/6 - 30175 Mestre (VE) - Cod. Fiscale: 90148860274


Copyright © 2019 Punto Gestalt ®. Tutti i diritti riservati. ||| Privacy Policy ||| Cookie Policy